Sistema di Gestione Integrato

Sistema di Gestione Integrato

Ottenere la certificazione di un Sistema di Gestione Integrato e gestire le attività nell’ambito della propria organizzazione secondo i criteri fissati dalle normative, sono requisiti essenziali per poter operare nel mercato europeo e internazionale.

CMG offre una consulenza studiata ad hoc per ogni specifica realtà aziendale e volta alla progettazione e implementazione e integrazione di Sistemi di Gestione conformi alle norme e alle linee guide di riferimento, nazionali e internazionali, garantendo la sua efficienza e valutando la sua efficacia in un’ottica di miglioramento continuo nel tempo.

I professionisti di CMG sono in grado di fornire una consulenza specifica caratterizzata da forte pragmatismo e orientata ai risultati di un Sistema di Gestione Integrato per la Compliance, la Qualità, l’Ambiente, l’Energia, la Sicurezza e la Responsabilità Sociale, attraverso le seguenti attività:

  • Analisi iniziale attraverso un check-up 
  • Cronoprogramma condiviso
  • Redazione di manuali, procedure, istruzioni operative e tutta la necessaria modulistica
  • Continuo scambio di informazioni con i referenti aziendali 
  • Individuazione di azioni di mitigazione e gestione dei rischi d’impresa
  • Implementazione del Sistema di Gestione 
  • Formazione del personale interno
  • Effettuazione degli audit interni ai fini della successiva certificazione
  • Assistenza e supporto durante la visita dell’Ente di Certificazione 

La Protezione dei Dati Personali

Protezione dei Dati Personali

Il GDPR prevede diverse sanzioni per chi non rispetta le sue disposizioni in materia di Protezione dei Dati Personali. Le sanzioni possono variare in base alla gravità della violazione e alla natura dei dati interessati. 

Alcuni degli elementi chiave relativi alle sanzioni

  • Multa Amministrativa. L’aspetto più noto delle sanzioni del GDPR è l’imposizione di multe amministrative. Le multe possono essere fino al 4% del fatturato annuo globale dell’azienda o fino a 20 milioni di euro, a seconda di quale importo sia maggiore. Questa è la massima penalità per le violazioni più gravi, come il mancato consenso per il trattamento dei dati o la violazione dei principi fondamentali di trattamento dei dati.
  • Multa Minore. Per violazioni meno gravi, le multe possono essere fino al 2% del fatturato annuo globale dell’azienda o fino a 10 milioni di euro.
  • Richiamo o Avvertimento. In alcuni casi, le autorità di controllo possono optare per un richiamo o un avvertimento anziché una multa. Questo specialmente se l’organizzazione ha preso misure correttive immediate.
  • Sospensione delle Attività di Trattamento. Le autorità di controllo possono ordinare la sospensione delle attività di trattamento dei dati qualora vengano identificate violazioni gravi e persistenti.
  • Indennizzo per le Vittime. Le persone interessate hanno il diritto di ottenere un risarcimento per i danni subiti a causa di violazioni del GDPR.
  • Responsabilità Civile. Le organizzazioni possono essere soggette a cause civili intentate da individui o gruppi di persone che ritengono che i loro diritti siano stati violati.

Le sanzioni effettive possono variare a seconda delle circostanze specifiche del caso. È importante notare che le autorità di controllo nazionali sono responsabili dell’applicazione del GDPR nei rispettivi paesi membri dell’Unione Europea. Pertanto le procedure possono differire leggermente da un paese all’altro.

Rivolgersi a una società di consulenza esperta come CMG può essere un passo fondamentale per garantire una gestione efficiente e conforme della Protezione dei Dati Personali.

Protezione dei Dati Personali

Buon Natale e Spumeggiante 2023

Buon Natale e Spumeggiante 2023

Auguriamo a tutti un Buon Natale e Spumeggiante 2023! 👋

I nostri uffici saranno chiusi per la consueta pausa invernale da venerdì 23 dicembre a domenica 8 gennaio compresi. Le attività riprenderanno a partire da lunedì 9 gennaio. 

Buon Natale e Spumeggiante 2003

Nuova Figura del Compliance Manager

Nuova Figura del Compliance Manager

CMG ringrazia la rivista EPC Editore per aver richiesto un contributo al nostro CEO, la dottoressa Cindy Martine Grasso, sul tema della Nuova Figura del Compliance Manager.

Pubblicato sulla rivista bimestrale Ambiente & Sicurezza sul Lavoro, l’articolo è stato pensato a quattro mani in collaborazione con Alessandro Foti, Coordinatore del Gruppo di Lavoro di UNI UNI/CT016/GL09 “Governance delle organizzazioni “e Coordinatore di AIAS AIAS/GTS “Sistemi di gestione” e Regione Lombardia.

La norma UNI 11883:2022 definisce i contenuti di competenza, abilità e certificabilità della Nuova Figura del Compliance Manager. La professione rientra tra quelle “non-ordinistiche” che, già da diversi anni, vede una discreta diffusione soprattutto in realtà aziendali internazionali di dimensione medio-grandi. Vediamo una anticipazione dei contenuti e delle possibili applicazioni nell’ambito della normazione ISO.

👉 Articolo estratto dalla rivista Ambiente & Sicurezza sul Lavoro – Novembre | Dicembre 2022

Boutique di Competenze

Boutique di Competenze

Un sentito ringraziamento a  Ticino Management, il mensile di economia, finanza e cultura che ci ha definiti Boutique di Competenze in materia di governance delle organizzazioni.

La prestigiosa rivista, che da più di 30 anni valorizza la piazza finanziaria ticinese e i suoi protagonisti, ha pubblicato un’intervista al nostro CEO, la dottoressa Cindy Martine Grasso, che con testardaggine e lungimiranza ha deciso di intraprendere un nuovo viaggio nella Svizzera Italiana, offrendo i propri servizi in ambito governance of organizations.

In CMG, ci dedichiamo ad aiutare i nostri clienti a trovare soluzioni alle decisioni critiche del proprio business. Che si tratti di crescita aziendale, di lanciare nuove linee produttive, di rafforzare una posizione di mercato, oppure di un affiancamento in ambito gestionale o finanziario, potranno fare affidamento sui nostri esperti in queste 4 aree:

  • Leadership
  • Compliance
  • Finace
  • Inforamtion Technology

…una vera Boutique di Competenze in materia di governance! 👍

☝️Ricordiamo che, per la diffusione in Italia, la copertina della testata porta il nome di Swiss Money Management.

Una Buona Governance

Una Buona Governance

 👉 Leggi l’intervista Non Esiste Azienda Vincente Senza Una Buona Governancehttps://bit.ly/3ft21oO

Pronti a dare il nostro meglio anche in territorio svizzero☝️

Mettiamo a disposizione competenze, professionalità e una buona dose di coraggio per raggiungere i nostri e i vostri sogni!

Grazie AITI – Associazione Industrie Ticinesi per la fiducia!

Una Buona Governance

Manuale Pratico del CMS

Manuale Pratico del CMS

Presentato da UNI il 18 ottobre, il Manuale Pratico del CMS “La nuova norma UNI ISO 37301:2021 – Sistemi di Gestione per la Compliance, Requisiti. Istruzioni applicative per aziende e professionisti”, rappresenta uno strumento utile sia per l’autoformazione che per la didattica in ambito professionale e manageriale.

Scritto da Esperti di norme ISO, di auditing di sistemi di gestione, di compliance, risk management e normativa 231, il Volume intende fornire una guida esplicativa della norma 37301 e del relativo Sistema di Gestione, in chiave utile per le funzioni aziendali operative in ambito compliance e per la progettazione ed attuazione dei sistemi di controllo dei relativi rischi, incluso il MOG ai sensi del Dlgs n. 231/01. 

Arricchito dal contributo istituzionale di UNI ed Accredia, l’opera include schemi esemplificativi, figure e tabelle oltre ad estratti della norma tecnica di riferimento ed a testimonianze di esponenti del mondo professionale ed aziendale.

👉 Per l’acquisto del Manuale Pratico del CMShttps://bit.ly/3A36lm8

Manuale Pratico del CMS

Rapporto Parità di Genere 2022

Rapporto Parità di Genere 2022

Dal 23 giugno sarà possibile compilare online il così detto Rapporto Parità di Genere 2022, meglio definito “rapporto periodico sulla situazione personale maschile e femminile“.

Questa relazione sintetica, obbligatoria per le aziende sopra i 50 dipendenti, è stata inserita dal Codice per le pari opportunità (Decreto Legislativo 198/2006), modificato di recente dalla legge 162/2021.

Rispondiamo brevemente ad alcune domande frequenti riguardanti questo resoconto obbligatorio da poco introdotto in Italia.

Cos’è il rapporto imprese sulla parità di genere

Il rapporto parità di genere è un modello da compilare in via telematica introdotto per il monitoraggio nelle aziende italiane dei livelli di parità di genere e salariale.

Il rapporto è di tipo biennale. Deve essere compilato con tutta una serie di informazioni relative alle condizioni di lavoro femminile e maschile sia in relazione al complesso delle attività produttive e delle dipendenze, sia in riferimento a ciascuna unità produttiva aziendale con più di 50 dipendenti.

Deve contenere:

  1. indicazioni precise sul numero dei lavoratori occupati distinti per sesso con dati specifici sulle  retribuzioni iniziali, il tipo di contratto stipulato e la funzione svolta da ciascun occupato;
  2. l’importo della retribuzione complessiva corrisposta, delle componenti accessorie del salario, delle indennità,  dei bonus;
  3. le modalità di accesso al rapporto da parte dei dipendenti e delle rappresentanze sindacali:
  4. informazioni sui processi di selezione effettuati per reperire il personale;
  5. le misure, se presenti, previste per favorire la conciliazione tra vita privata e lavoro.

Quando e come compilare il rapporto

Le aziende sono obbligate a redigere la relazione in modalità telematica attraverso l’apposito portale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali https://servizi.lavoro.gov.it .

Il modello per la stesura del rapporto sarà disponibile online dal 23 giugno 2022, per la documentazione relativa al biennio 2020-2021.

La scadenza per l’invio delle informazioni è stata fissata per quest’anno al 30 settembre 2022.

Per gli anni futuri la data della scadenza sarà differente, probabilmente primaverile.

Oltre alla compilazione online è richiesto l’invio di una copia del rapporto anche alle rappresentanze sindacali aziendali.

Qual’è l’obbiettivo di questa misura

L’obiettivo principale di questa misura è rendere effettivo il principio di parità nei luoghi di lavoro, prima di tutto monitorando cosa realmente accade nel paese.

La Consigliera nazionale di parità, al termine degli invii, elaborerà i dati per la redazione di un resoconto annuale della situazione generale nelle aziende in Italia.

Per ottenere supporto e consulenza nell’invio di questo Rapporto Parità di Genere 2022 chiamaci per un primo incontro.

Rapporto Parità di Genere 2022
Rapporto Parità di Genere 2022

ICA Member 2022

ICA Member 2022

CMG è ufficialmente ICA Member 2022, membro della prestigiosa ICA – International Compliance Association con sede a Londra.

I membri di ICA sono in prima linea nella loro professione con accesso esclusivo a un’ampia gamma di informazioni, migliori pratiche, risorse e vantaggi per potenziare le capacità che li equipaggiano per affrontare le sfide di oggi e di domani.

Diventando un membro ICA ci siamo uniti ad oltre 20.000 membri provenienti da 155 paesi in tutto il mondo per potenziare le nostre capacità personali e condividere approfondimenti.

I benefit esclusivi riservati ai soci

  • Uso della denominazione professionale. Per amplificare il nostro status professionale su firme e-mail, profilo Linkedin o biglietti da visita.
  • Accesso illimitato all’ICA Learning Hub. Risorse on demand per i professionisti della conformità, tra cui video, podcast, articoli, guide rapide su argomenti chiave come la conformità normativa, la condotta, l’AML, l’acquisizione di informazioni sullo sviluppo sostenibile e le frodi. 
  • Strumento di monitoraggio CPD. Possiamo pianificare, monitorare e registrare la nostra attività di sviluppo professionale continua online, per dimostrare la nostra competenza ai clienti e alle autorità di regolamentazione.
  • Webinar riservati ai membri. Accesso all’esclusiva serie di webinar riservati ai membri ICA di discussioni coinvolgenti e di attualità tenute da esperti globali.
  • 6 edizioni digitali della rivista inCOMPLIANCE®. Ogni due mesi riceveremo una copia digitale di inCOMPLIANCE® – la pubblicazione di settore realizzata e curata in esclusiva per ICA.
  • Badge digitali per l’iscrizione. Mostrando il badge online possiamo promuovere il nostro status di membro ICA.
  • Status di Operatore Certificato. Completando l’obiettivo raccomandato di 35 ore di sviluppo professionale continuo possiamo ricevere un badge e un certificato di operatore certificato come prova del nostro impegno per l’apprendimento continuo.
  • Sconto sulle soluzioni ICA Learning. I membri hanno diritto a prezzi preferenziali sulle soluzioni di apprendimento ICA, inclusi gli ultimi corsi su sanzioni, SARS, criptovalute, E-Forensics, CAS.
  • Sconti sulle successive qualifiche ICA. I soci ICA hanno diritto a sconti sulle successive qualifiche ICA.
  • Contenuti per gli ospiti e opportunità editoriali per i leader di pensiero. Siamo invitati a pubblicare articoli per la rivista inCOMPLIANCE, a parlare in un webinar ICA o in una conferenza annuale.
ICA Member 2022